Skip to Content

About: rsadmin

Recent Posts by rsadmin

Pubblicati i costi di esercizio di Luglio per l’Autotrasporto

Il ministero dei Trasporti ha recentemente pubblicato l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione, considerato al netto dell’Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, utile per le fatturazioni di Luglio.
Per il mese di Giugno 2017 il prezzo totale al consumo del gasolio rilevato dal ministero dello Sviluppo Economico è stato pari a 1.352,00 euro per mille litri (490,80 euro è il prezzo industriale, 243,81 l’Iva e 617,40 l’accisa).

Da questi dati si desume che il valore di riferimento del costo del gasolio per i servizi di trasporto effettuati nel mese di giugno è di:
– 1,108 euro/litro per i veicoli di massa complessiva a pieno carico fino a 7,5 ton al netto dell’Iva;
– 0,894 euro/litro per i veicoli di massa complessiva a pieno carico superiore a 7,5 ton al netto dell’Iva e del rimborso parziale delle accise.

A questo link è possibile consultare la tabella del MIT con i valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio di un’impresa di autotrasporto merci in conto terzi.

0 Continue Reading →

Rallentano le immatricolazioni dei veicoli industriali

Una stima del Centro Studi e Statistiche Unrae, basata sui dati di immatricolazione forniti dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, rivela che a maggio 2017 le immatricolazioni di veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5t sono diminuite del 6,4% rispetto allo stesso mese del 2016 (1.930 unità contro 2.061).

Per i veicoli pesanti, con massa totale a terra uguale o superiore alle 16t, le stime per il mese di maggio registrano una diminuzione del 6%. Nel periodo gennaio–maggio 2017 l’incremento del mercato rispetto allo stesso periodo del 2016 è stato del 13,6%.

Franco Fenoglio, presidente della sezione Veicoli Industriali, commenta così il dato appena arrivato: “Per la prima volta da quando Unrae, nel gennaio 2016, ha elaborato e pubblicato le proprie stime siamo di fronte al segno “meno” nell’andamento del mercato dei veicoli industriali in Italia. Il dato non costituisce un sintomo di inversione di tendenza rispetto all’andamento positivo, ma indica indubbiamente un momento di riflessione. Anche a fronte della necessità di rinnovare un parco largamente obsoleto e poco efficiente, la decisione di investire in nuovi mezzi risulta ancora condizionata in maniera forte dalla frammentarietà degli incentivi dedicati e dai tempi eccessivamente lunghi richiesti per rendere disponibili ogni anno i fondi destinati agli investimenti nel settore”.

0 Continue Reading →

Semplificato l’iter autorizzativo per i trasporti eccezionali in Lombardia

Per semplificare l’ottenimento delle autorizzazione relative ai trasporti eccezionali l’Aula consiliare della Regione Lombardia ha approvato una legge che introduce importanti novità. Come spiega Alessandro Sorte, assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, “Le Province potranno procedere in tempi rapidi al rilascio delle autorizzazioni acquisendo il parere di tutti i Comuni e il nulla osta dalle altre Province attraverso le cartografie dei tracciati percorribili dai trasporti eccezionali”.

L’assessore ha concluso ribadendo che questa legge è un importante contributo da parte della Regione verso una categoria di lavoratori penalizzata in passato da una lunga fase di stallo.

Il Testo prevede infatti che gli enti proprietari delle strade (Province, Comuni, ecc..) debbano pubblicare obbligatoriamente sul loro sito ufficiale la cartografia e/o gli elenchi delle strade di competenza percorribili dai veicoli eccezionali, con l’indicazione dei limiti di transito. La pubblicazione degli elaborati e delle cartografie sostituisce definitivamente i vecchi nulla osta e i pareri da acquisire per il rilascio delle autorizzazioni.

0 Continue Reading →

Ulteriore proroga per la revisione dei veicoli pesanti, nuova scadenza 3 Maggio

Nuova proroga per la revisione obbligatoria dei veicoli pesanti: dopo il precedente intervento, e a seguito dell’incontro tenutosi nei giorni scorsi presso il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti tra rappresentanti della DG MOT e le associazioni dell’autotrasporto presenti nell’Albo degli autotrasportatori, si è deciso di spostare ulteriormente la data di scadenza al 3 Maggio 2017.

L’incontro è servito anche ad esaminare le criticità delle nuove procedure di revisione, introducendone di nuove in base alla tipologia di veicoli da revisionare.

Inoltre si è deciso di modificare le tempistiche della durata minima delle revisioni: trattori e motrici 20 minuti, rimorchi e semirimorchi 15 e 30 minuti per elemento nei veicoli ADR.

0 Continue Reading →

Prorogate al 4 Aprile le nuove norme sulla revisione dei veicoli pesanti

Il direttore del Ced della Motorizzazione Civile, con un avviso ufficiale, ha comunicato che l’entrata in vigore delle nuove procedure per effettuare la revisione annuale ai veicoli adibiti al trasporto di merci di massa superiore alle 3,5 tonnellate e agli autobus verrà rinviata dal 13 Marzo al 4 Aprile 2017.

Come spiegato nell’avviso diramato, il rinvio è stato deciso per completare l’adeguamento delle nuove procedure informatiche previste dalla circolare.

 

 

0 Continue Reading →

Paolo Uggè (Conftrasporto) contrario al rincaro delle accise sui carburanti

Attraverso un comunicato ufficiale, il presidente di Conftrasporto Paolo Uggè, si è dichiarato contrario all’ipotesi di aumento delle accise sui carburanti.

Il Presidente, dopo aver ricordato che in Italia il prezzo del gasolio è il più alto d’Europa, ha aggiunto: “La Confederazione delle imprese di trasporto auspica che l’annunciato provvedimento, definito in ogni caso inaccettabile, non debba riguardare anche il settore dell’autotrasporto. In tal caso – dichiara il presidente di Conftrasporto Paolo Uggè – gli operatori potrebbero decretare la sospensione delle attività. Non è possibile stipulare accordi con il Governo e poi trovarsi con tagli mai concordati su fondi strutturali legati al settore. Le intese già stabilite vanno rispettate. Mi riferisco, ad esempio, alla compensazione dell’accisa per il gasolio da autotrazione”.

Uggè ha poi concluso sostenendo che la previsione di ulteriori tagli non gioverebbe al raggiungimento degli obiettivi richiesti da Bruxelles.

Gli operatori del settore, secondo Conftrasporto, si vedrebbero costretti a effettuare rifornimenti all’estero, producendo riduzioni significative alle entrate dello Stato.

 

 

0 Continue Reading →

Migliorate velocità e sicurezza degli scambi grazie al nuovo Codice Doganale

Grazie alle riforme avviate dall’Unione Europea in ambito doganale, per facilitare gli scambi commerciali, dal 1 maggio 2016 è entrato in vigore il nuovo pacchetto Codice Doganale dell’Unione, valido per tutti e 28 gli Stati membri.
Il pacchetto comprende una serie di regolamenti che modificano il quadro di riferimento della procedura per il rilascio dello status di Operatore Economico Autorizzato (AEO) e i relativi benefici.

Il Codice prevede che tale status sia attestato con due tipi di autorizzazione: AEO/ semplificazioni doganali (AEOC) e AEO/sicurezza (AEOS). I due tipi di autorizzazione, cumulabili tra loro, possono essere detenuti contemporaneamente, garantendo i benefici connessi con entrambe le autorizzazioni.

A poter ottenere lo status sono tutti gli operatori economici e loro partner commerciali che nel corso delle loro attività commerciali, prendono parte ad attività disciplinate dalla regolamentazione doganale e si qualificano positivamente rispetto agli altri operatori, in quanto ritenuti affidabili e sicuri nella catena di approvvigionamento.

Questo sistema, oltre a rafforzare la sicurezza della circolazione merci in Europa, agevola il passaggio ad un sistema di dichiarazioni doganali totalmente elettronico; obiettivo fissato per il 2020.

Il nuovo Codice Doganale dell’Unione rappresenta un importante punto di svolta prechè introduce un nuovo principio secondo il quale, dal 2020, i flussi delle dichiarazioni import/export saranno separati dai flussi fisici delle merci.

 

0 Continue Reading →

Chiarimenti sull’indennità di trasferta nell’autotrasporto

L’articolo 7 della legge di conversione del Decreto fiscale, in materia di questioni tra fisco e contribuenti, pubblicata lo scorso 2 dicembre sulla Gazzetta Ufficiale, definisce la questioni tra fisco e contribuenti e risolve la problematica relativa all’esatta qualificazione del lavoratore trasfertista.

La norma conferma la correttezza dell’indirizzo seguito finora nel regime di tassazione delle indennità di trasferta per il settore autotrasporto, perché esclude l’assimilabilità degli autotrasportatori ai trasfertisti per il fatto che le indennità competono soltanto per i giorni di effettiva trasferta e non sono quindi continuative.

Al trasfertista va applicato un abbattimento al 50% dell’imponibile, percepito a titolo di indennità e premi (comma 6, art 51 del Testo Unico delle Imposte sui Redditi). La norma definisce trasfertisti i lavori per cui sussistono tre condizioni:
– mancata indicazione, nel contratto o nella lettera di assunzione, della sede di lavoro;
– svolgimento di attività lavorativa che richiede la continua mobilità del dipendente;
– la corresponsione al dipendente, in relazione allo svolgimento dell’attività lavorativa in luoghi sempre diversi, di indennità o maggiorazione di retribuzione fissa, attribuite senza distinguere se il dipendente si sia effettivamente recato in trasferta e dove la stessa si sia svolta

0 Continue Reading →

Riduzione delle emissioni di carbonio: l’Unione Europea stanzia più di 200 milioni

La Commissione europea ha ufficialmente approvato una serie di investimenti per oltre 200 milioni dal bilancio dell’UE per instradare l’Europa verso un futuro sostenibile e con basse emissioni di carbonio.

Il finanziamento è atto a stimolare investimenti aggiuntivi per un totale di quasi 400 milioni di euro da investire per nuovi progetti in 23 Stati membri.

Nel 2016 sono stati premiati molti progetti di questo tipo, come ad esempi camion elettrici a idrogeno a risparmio energetico per la raccolta dei rifiuti in Belgio; nuove tecnologie per ridurre i rischi sanitari dei fanghi nelle acque reflue applicate per la prima volta in Italia e un progetto per aiutare i comuni greci, tra cui Olimpia, ad aumentare i tassi di riciclaggio.
Gli investimenti saranno totalmente destinati a sostenere l’adattamento ai cambiamenti climatici, la mitigazione dei cambiamenti climatici e i progetti di governance e informazione in materia di clima. L’obiettivo dell’UE è ridurre le emissioni di gas a effetto serra di almeno il 40% entro il 2030.

 

0 Continue Reading →

Autotrasportatori: via libera alla pensione anticipata

Nel 2017 anche gli autotrasportatori potranno rientreranno nelle categorie che potranno godere dei vantaggi previsti dall’APE (Anticipo pensionistico). Gli autisti di veicoli pesanti potranno infatti anticipare l’uscita dal mercato del lavoro in attesa della pensione.

Si partirà con i nati tra il 1951 ed il 1953 (nel 2018 poi si passerà alla fascia 1952-1955) che potranno andare in pensione una con 20 anni di contributi e 63 anni compiuti.

Facendo parte della categoria definita come “lavoro usurante” gli autotrasportatori non pagheranno penali.

Le tipologie di Ape previste dal ‘pacchetto previdenza’ sono tre: quella social per disoccupati, disabili o famigliari di disabili e lavoratori impegnati in alcune attività gravose; quella aziendale, finanziata dalle imprese sulla base di accordi; quella volontaria per chi decide il ritiro anticipato con un onere del 4,5-4,6% l’anno

A dare notizia di queste novità per il settore autotrasporto, è stato il ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali Giuliano Poletti.

0 Continue Reading →

 

Recent Comments by rsadmin

    No comments by rsadmin